Tempi e Metodi Condulenze di Giorgio Andreani

Icon

Giorgio Andreani offre Esperienza e Professionalità Servizi di Controllo e di Organizzazione dei Processi Produttivi

Grazie Scotsman.

Buongiorno, ricevo spesso messaggi di professionisti i quali essendo anch’essi seduti alla grande tavolata Linkedin e quindi avendo la possibilità di notare le tante ricorrenze che sempre Linkedin ricorda, sottolineano e si congratulano per un mio anniversario lavorativo.

La cosa mi fa molto piacere e cerco sempre di rispondere con un grazie e l’augurio di una buona giornata.

Il grazie lo ripeto ancora e specialmente per coloro ai quali non ho potuto rispondere nelle numerose occasioni.

Vorrei però a questo punto continuare condividendo con voi un pensiero che mi si presenta quando leggo questi bei e sempre graditi messaggi di congratulazioni che però mancano del riferimento alla Ditta con la quale avrei collaborato o ancora starei collaborando: “ma a quale collaborazione si riferisce questa simpatica e gentile persona”.

Per tutti voi amici della grande tavolata Linkedin che lavorate o meglio collaborate per una unica Realtà o Azienda, il messaggio di complimenti è chiaro e se non ricordavate l’anniversario, ci pensa il gentile “amico”.

Per chi come me, ma sicuramente anche per tantissimi consulenti che hanno la possibilità e secondo me la fortuna di poter collaborare contemporaneamente e per lunghi periodi di tempo con diverse Aziende, la cosa può essere più complicata, perché è necessario pensarci e rivedere il calendario che ha segnato ogni primo incontro.

Anche in questi giorni ricevo messaggi di congratulazione per un mio anniversario e finalmente sono riuscito a capire.

Si riferiscono alla mia collaborazione con la Ditta Scotsman di Pogliano Milanese, una bellissima Realtà che mi porto nel cuore.

Ho conosciuto Scotsman Ice nel gennaio 2013, quando sono stato contattato dall’Ing. Marco Cereda PM; allora l’Azienda si chiamava Frimont Spa.

Primo incontro cordialissimo, era presente anche la Dott.ssa Virginia D’Agata HR e dopo i primi convenevoli di rito, siamo passati al motivo della mia chiamata.

L’Ing. Cereda sentiva la necessità di fare verificare da una persona, esterna a Frimont ma, professionista esperto del settore Tempi e Metodi, alcune dinamiche interne o meglio: i metodi e le tempistiche relative, che assegnate alle Risorse impegnate nelle Linee di Assemblaggio restituivano i numeri macchina possibili giornalieri.

Naturalmente ho accettato con piacere e con tanta voglia di fare bene.

Frimont Spa è diventata nei mesi successivi Scotsman Ice legata al Gruppo ALI e questo mi ha caricato ancora di più, perché mi sono reso conto che stavo collaborando con un’Azienda importante, legata ad un Gruppo molto prestigioso.

Sono passati da quel primo incontro a Pogliano Milanese, poco più di nove anni, la collaborazione è sempre continuata ed è ancora in atto.

Quante cose abbiamo fatto e continuiamo a fare; quante persone ho avuto il piacere e la fortuna di incontrare e ancora fanno parte del gruppo di lavoro; ne ricordo alcuni, tra tutti, con immenso piacere e provando nel ricordarli a voi un grande senso di gratitudine nei loro confronti: Daniele Ferrario, Giovanni Mangano, Evaristo Marchi, Romano Scalzone, Riccardo Marchi e Gilberto Procopio, Raffaele Marino; l’elenco è lunghissimo, potrei continuare con decine di altri nomi; non me ne vogliano i non ricordati in queste righe.

Assieme a questi amici e ottimi professionisti Responsabili di Reparto e con l’appoggio, il sostegno e l’incitamento a continuare nei momenti in cui sembrava tutto più difficile da parte dell’ottimo direttore Ing. Marco Cereda PM, dalla responsabile HR Dott.ssa Virginia D’Agata e dal Dott. Fabio Garbin MD, abbiamo trasformato negli anni i Reparti di Produzione fino a portarli ad elevati livelli; ora quei Reparti stanno restituendo Macchine per il ghiaccio di alta Qualità e con numeri sempre in crescita per quanto riguarda la Produttività.

Abbiamo stravolto Layout e Metodi; non abbiamo finito, perché come ci ha insegnato Deming, ogni Metodo può essere sempre rivisto e quasi sempre può essere migliorato.

Continua quindi la mia disponibilità alla collaborazione ma voglio cogliere l’occasione per ringraziare: grazie Scotsman Ice, grazie Ali Group e un grazie speciale all’amico Ing. Marco Cereda che mi ha dato fiducia fin dal primo momento e mi ha permesso di entrare nella bella Azienda da lui molto bene diretta.

Giorgio Andreani

Occorre avere e dimostrare sempre massimo rispetto per le Risorse in lavoro.

. . . disapprovare un metodo di lavoro in atto è sempre lecito, spesso doveroso; la critica però deve essere fatta al metodo e non alla Risorsa interessata del momento.

Accusare la Risorsa in lavoro di sbagliare metodo può essere forse comodo ma errato perché non è la Risorsa che sbaglia, ma è piuttosto il metodo che la risorsa adotta che può essere sbagliato.

Se la Risorsa è inserita in Reparti o Isole dove il metodo è stato studiato, condiviso dai responsabili e imposto, la stessa Risorsa non può essere accusata di sbagliare metodo.

Se altresì, la Risorsa abbastanza indipendente, per vari motivi, si inventa un metodo per un lavoro nuovo, per il quale non vi sono metodi già studiati e imposti, la stessa Risorsa, diviene in quel momento la massima esperta per quel lavoro, in quella realtà; il suo metodo frutto di intuizioni, studi o prove deve essere ritenuto il modo migliore di procedere fino a prova contraria.

Per accusare una Risorsa che sta sbagliando, bisogna che vi sia a disposizione della stessa una descrizione di metodo diverso e da adottare e che viene ignorato.

Nei due casi più sopra descritti, la Risorsa non poteva sbagliare, perché nel primo, il metodo gli veniva imposto, quindi incolpevole; nel secondo non esiste un metodo migliore o diverso di quello in atto, da adottare.

Nel momento in cui, quindi, colui che disapprova il metodo desidera intervenire, non dovrà mai entrare negli equilibri esistenti incolpando la Risorsa interessata del momento, ma potrà coinvolgere i Responsabili o anche solo la Risorsa interessata e dimostrare che esiste una via migliore e che se concordata, potrà essere adottata.

La Risorsa deve essere accompagnata a capire ciò che non va nel metodo e devono essere spiegate le motivazioni che consigliano di cambiare . . .

Giorgio Andreani

Momenti di soddisfazione in Rancilio

Buongiorno,      svolgo la bellissima professione di consulente in Tempi e Metodi da molti anni e fortunatamente, momenti di soddisfazione ne ho provati tanti; le soddisfazioni sul lavoro sono importanti ed io ho imparato con il tempo a trattarle con il rispetto e la riconoscenza che meritano.

Come ho già fatto altre volte, desidero renderne pubblico un altro momento, appunto, di soddisfazione.

Collaboro con Rancilio Group (Villastanza di Parabiago) dal novembre 2017; Rancilio è un’Azienda storica e rinomata in tutto il mondo per la produzione di diverse tipologie di macchina per caffè, che vende in oltre 100 paesi.

Il mio coinvolgimento è sempre stato inteso, fin dall’inizio, come un aiuto da parte di un professionista, esperto in Tempi e Metodi, esterno alle dinamiche dell’Azienda, che potesse condividere pareri sui metodi in atto legati alla Produzione.

Come per le altre Aziende, ho avuto modo di conoscere anche in Rancilio persone nuove, impegnate ad ogni livello della Supply Chain, che mi hanno regalato contributi personali e professionali che hanno e continuano a farlo, arricchito il mio bagaglio di esperienze.

Quello che desidero sottolineare e rendere pubblica è la soddisfazione che provo ogni volta che entro nei reparti Rancilio.

I reparti sono molto bene organizzati, tanto che quando entrai per la prima volta mi ricordo che pensai che forse avrei potuto fare poco, ma come voi esperti in Tempi e Metodi, ai quali mi rivolgo, sapete benissimo: “ogni metodo in atto, può essere migliorato”.

Così è stato e ancora la collaborazione e i miglioramenti continuano.

Vorrei sottolineare quanto sia alta la “collaborazione” tra le Risorse in lavoro sulle Linee di Assemblaggio; ogni “addetto” fa parte di un gruppo affiatato e molto efficiente.

Non è facile creare “ambienti di lavoro” così responsabili e sensibili.

Ogni volta che l’efficienza e la collaborazione di quelle Risorse attive si manifesta, rimango a pensare e ogni volta mi ricordo il viso delle persone che organizzano in Rancilio ogni cosa.

Un applauso al Sig. Nicola Aiello, Direttore Responsabile della Produzione che ogni giorno entra a contatto con le problematiche che il produrre comporta e che riesce a far crescere altri responsabili da lui coordinati e ogni altra persona inserita in produzione.

Un complimento doveroso all’Ing. Antonio Salamina che Supervisiona tutti i Processi e Dirigere la bellissima ed efficiente realtà Rancilio.

Ho avuto modo di entrare in tante Aziende e so di non togliere niente a nessuna di esse se oggi mi sento voglia di esternare questo momento di soddisfazione: essere un Collaboratore di Rancilio Group.

Giorgio Andreani

50 anni di Tempi e Metodi

Ho sentito per la prima volta le due parole Tempi e Metodi quando a 16 anni, alle superiori, nell’ora di Tecnologia Meccanica si sono presentati in classe due professori contemporaneamente: il Prof. Polacchini e il Prof. Corbari; li ricordo con piacere, rivedo le loro fisicità: Polacchini era alto magro, sempre elegante, nel suo consueto abito rigato grigio; era il teorico, sembrava un libro; parlava di numero di giri, di avanzamenti, di tempi di preparazione ecc. con una velocità nell’espressione e una sicurezza straordinarie e in quei momenti di spiegazione ne usciva spesso con termini dialettali mantovani. Corbari quasi un suo contrario, basso, robusto con una pancia simpatica che male veniva contenuta dai pantaloni; parlava molto più lentamente, sembrava quasi in soggezione al cospetto del suo collega, ma conosceva il funzionamento delle macchine utensili in maniera superlativa.

Perché due professori, cosa insolita: ci è stato spiegato che le nuove figure o tecnici necessari alle industrie dovevano cambiare; dovevano conoscere molta più “teoria” ma senza tralasciare le conoscenze del lavoro pratico, “manuale”.

Leggi il resto dell’articolo »

Auguri Buon Anno 2019

Collaboriamo

In questo spazio racconto alcune delle mie convinzioni, il mio lavoro, le mie esperienze accumulate in 45 anni di professione.

Mi farebbe piacere sentire cosa ne pensate: aspetto i vostri commenti.

Buona giornata e buon lavoro a tutti.

Giorgio Andreani

Organizzazione della Produzione

Forse è più appropriato parlare di “Riorganizzazione” dell’Organizzazione della Produzione, perché ogni Azienda che produce, per il solo fatto che opera, una minima, anche se spesso non appropriata, Organizzazione deve averla.

Come possiamo testare l’Organizzazione della Produzione di un’Azienda? 

Possiamo forse dire che: siccome lavoro c’è né tanto, gli utili sono buoni, la Ditta è bene organizzata?

Possiamo forse dire che: siccome il Gruppo Dirigente che con le sue imposizioni o direttive coordina le Risorse è il maggiore responsabile degli effetti prodotti?

Oppure possiamo forse anche dire che: degli effetti prodotti, sono responsabili i vari Operatori che hanno eseguito “bene” o “male” le imposizioni o direttive del Gruppo Dirigente?

Io penso che sia difficile rispondere alle interrogazioni fatte, perché ogni Azienda è diversa dalle altre, può andare bene perché una serie di fattori sono favorevoli, anche se è male organizzata e può andare male se altri fattori sono sfavorevoli, anche se è bene organizzata. Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi Gestione della Produzione … Il modo di Gestire la Produzione di Giorgio Andreani

di Giorgio Andreani

In “Tempi & Metodi di Giorgio Andreani”, tutta l’esperienza e la professionalità di un Tecnico di Produzione viene offerta per migliorare la Produttività dei Reparti, nelle Medie Industrie dove vengano eseguite Lavorazioni o effettuate Movimentazioni di Ogni Genere.

Ecco il mio modo di concepire la Gestione della Produzione: i vostri Cicli di Lavorazione in uso saranno ricontrollati, (da persona esterna e quindi non “inquinata” da abitudini, ormai consolidate e quindi non più soggette a critiche); nei Cicli, verranno riviste le suddivisioni esistenti in Operazioni e Fasi; di ogni Movimentazione ne saranno rilevate le Tempistiche, utilizzando Cronometro o Videocamera, in accordo con i Responsabili Interni e anche con i Rappresentanti Sindacali; saranno anche evidenziati i T.F.C. o Tempi Fuori Controllo, che normalmente sono ignorati e che ritengo invece debbano essere tenuti in considerazione perché contribuiscono in maniera forte ad aumentare il Tempo Unitario del Prodotto; ad ogni Tipologia di Lavorazione, verrà collegato la percentuale per il Fattore Riposo che influenzerà ogni Tempistica Rilevata.

Leggi il resto dell’articolo »

Rilevamento dei Tempi in Lavoro Cosa significa Rilevare un Tempo Come Procedere.

di Giorgio Andreani

Una delle richieste che più mi vengono formulate quando sono contattato dai Responsabili di Produzione delle più svariate Realtà Produttive, è la seguente: < . .  abbiamo Risorse che contribuiscono alla Produzione, nel rispetto del Ciclo Imposto e vorremmo controllare se le Tempistiche assegnate possano essere considerate ottimali o se debbano essere riviste e modifiche . . vorremmo il parere di una persona esterna . .> Leggi il resto dell’articolo »

Quali Tipologie di Persone si incontrano nei Reparti di Produzione. Come Rapportarsi con le Risorse in Lavoro.

di Giorgio Andreani

La mia attività mi porta spesso a Confronti diretti con Persone a me sconosciute, in ambienti molto diversi tra loro, ma soprattutto a contatto con gruppi di Risorse (persone) con abitudini, consolidate nel tempo e rese intoccabili anche perché, spesso, sono sottoscritte in compromessi anche di vecchia data,  tra Direttori di Stabilimento e Rappresentanze Sindacali; inoltre ogni gruppo assuefatto è composto da singoli che con le loro differenti sensibilità reagiscono e si offrono in maniera difforme alle regole in atto e in maniera ancora più diversa alle novità.

Leggi il resto dell’articolo »

Tempi&Metodi di Giorgio Andreani Collabora con Isringhausen

Collegamento a Isringhausen

Isringhausen è leader mondiale nello sviluppo e produzione di sistemi di sedute innovativi per veicoli commerciali e molle tecniche. I nostri prodotti sono utilizzati in camion, autobus e macchine movimento terra. 49 stabilimenti in 20 paesi formano la spina dorsale della nostra infrastruttura di produzione. Il Gruppo Aunde con il suo brand Aunde, ISRINGHAUSEN e ESTEBAN comprende 86 stabilimenti in 25 paesi.

Leggi il resto dell’articolo »

La Linea di Assemblaggio o di Montaggio

Il termine assemblaggio deriva dall’inglese “to assemble” con il significato di mettere insieme, unire.

In Italiano conserva pienamente tali significati, e in senso più lato significa unire più parti (generalmente predisposte) per ottenere un tutt’uno omogeneo e coerente, con una propria identità fisica e funzionale.

Esempi tipici: l’assemblaggio di una lavatrice, di un computer, di un frigorifero, di un’autovettura ecc.

Quella che in inglese è una “assembly line” è per noi la classica “catena di montaggio”, tipica delle case automobilistiche; io preferisco il termine “linea dedicata” all’assemblaggio.

Leggi il resto dell’articolo »

Il Tempo di Preparazione

Incidenza del Tempo di Preparazione, al poter eseguire una Operazione, sul Tempo Totale Unitario di Lavorazione dell’oggetto o particolare in modifica.

Ogni cambiamento di stato o di forma di un particolare o semilavorato o di un qualsiasi oggetto richiede degli interventi atti ad effettuare tutte quelle operazioni o lavorazioni o manipolazioni che matureranno le trasformazioni.

Ogni intervento effettuato assorbe tempo; la somma di tutti i tempi dei vari interventi o operazioni concorreranno alla definizione del Tempo Totale Unitario del prodotto trasformato.

Leggi il resto dell’articolo »

Non solo lavoro . . . anche Foto di Volatili del Lago di Garda

 

 Germano Reale

Leggi il resto dell’articolo »

Non solo lavoro . . . anche Foto di Uccellini – Passerotti

  Ultimi giorni del 2012

  a Peschiera del Garda i passerotti si godono il sole.

 

 

 

 

Leggi il resto dell’articolo »

Servizi Offerti da “Tempi&Metodi di Giorgio Andreani”

Cosa Sono e Quali Sono i Servizi Offerti.

Da qualche anno metto a disposizione le mie capacità professionali collaborando con i responsabili della produzione in diverse aziende, per migliorare i cicli produttivi ed ottimizzare il posto di lavoro nei reparti, al fine di ridurre gli sprechi e di eliminare tutti i costi non giustificati.

Alcuni dei Servizi:  Individuazione dei Centri di Costo, 

Controllo dei Centri di Lavoro

Organizzazione del Lavoro nei Centri

Controllo dei Metodi di Lavoro

Corsi di Programmazione per Macchine a Controllo Numerico

Leggi il resto dell’articolo »

Cosa Sono e Quali Sono i Servizi Offerti.

. . . . da qualche anno metto a disposizione le mie capacità professionali collaborando con i responsabili della produzione in diverse aziende, per migliorare i cicli produttivi ed ottimizzare il posto di lavoro nei reparti, al fine di ridurre gli sprechi e di eliminare tutti i costi non giustificati.

Alcuni dei Servizi:

Individuazione dei Centri di Costo

Controllo dei Centri di Lavoro

Organizzazione del Lavoro nei Centri

Controllo dei Metodi di Lavoro

Inserimento di Modifiche ai Metodi di Lavoro (in collaborazione con le risorse interessate, in modo particolare quando vi siano – usi consolidati e cronici o abitudini legate a convinzioni non supportate da riscontri oggettivi).

Cicli di Lavorazione (critica costruttiva e dove serve, proposte di modifica)

Schede (Cartacee o Informatiche) per la raccolta di Dati o Numeri in Lavoro   (Inserimento)

Analisi dei Flussi

Leggi il resto dell’articolo »

Giorgio Andreani ha collaborato con Osram

Consulenza di Giorgio Andreani – Servizi – Software

Analisi del Costo – Tempo e Metodo di Lavoro

Controllo e Organizzazione del Processo di Produzione 

OSRAM è una multinazionale ad alto contenuto tecnologico nell’industria dell’illuminazione. 

Con un fatturato globale di 4 miliardi di Euro nel 2009, OSRAM si colloca oggi al vertice dei produttori mondiali di illuminazione e domina a 360° tutte le tecnologie di lampada basate sull’impiego di energia elettrica: ad incandescenza, ad alogeni, fluorescenti, a scarica ad alta intensità, ed è la prima azienda al mondo ad aver integrato nella propria offerta i LED e le moderne tecnologie degli opto-semiconduttori.

Per ciascuna di queste tecnologie l’elettronica svolge un ruolo fondamentale e trasversale a tutte le tecnologie di lampada.

Leggi il resto dell’articolo »

Corsi di Programmazione Macchine C.N.

 

La Ditta Offre: 

Corsi di Controllo Numerico presso il Cliente. 

Studio di Attrezzature specifiche

 

 

 

Realizzazione di Pezzi Prototipo in Macchina.

Collaborazione per l’Installazione e Messa in Funzione di Torni e C.L. Verticali

I corsi saranno tenuti da personale con ventennale esperienza di Programmazione:

  Leggi il resto dell’articolo »

Biglietto da visita

Clienti e Categorie Articoli

articoli recenti